TESTIMONIANZE DEB 2017


ORFANO MARIA (Vincitrice 2017)

 

Nel Ballo delle Debuttanti ho visto il desiderio di esaltare la donna nella sua più profonda femminilità, un evento in cui la donna sia la sola e vera protagonista, non come un oggetto da porre in bella vista, bensì come un modello di finezza e gentilezza.

Sin dal primo giorno ho pensato di voler vivere intensamente ogni attimo, poiché sapevo che un’occasione simile non mi sarebbe più capitata; ed è proprio questo il consiglio che darei alle future deb:” Vivete intensamente, fino all’ultimo secondo!”

Dopo questa avventura mi sento una persona diversa, non solo per quanto ho imparato, ma anche e specialmente per le persone che ho avuto a fianco nella settimana che ha preceduto il gran Debutto. Vivere le particolari emozioni che il ballo suscita accanto ad altre 14 splendide ragazze mi ha fatto sentire parte di

una grande famiglia. Di questa fa parte anche tutto lo staff di APEVCO, che con amore ci ha seguito e supportato durante tutte le giornate: oltre ad avere una precisa e puntuale organizzazione, Giovanna e tutti i collaboratori, dal primo all’ultimo, hanno saputo starci vicini in ogni evenienza, nonostante ci fossero molti impegni a cui pensare: così ogni giornata era scandita dall’armonia che si è creata con tutte queste persone preziose. La cosa che mi rende più soddisfatta in assoluto è che, nonostante sia terminato l’evento, noi deb siamo unite più di prima: il “sogno che non finisce mai “è legato essenzialmente a ciò di più prezioso che si porta avanti per sempre: le amicizie. Per questo siamo tutte vincitrici.

Partecipare al Ballo delle Debuttanti significa anche mettersi in gioco: uscire dalla quotidianità per conoscere realtà e persone diverse: anche se l’abbandono della routine spesso suscita una certa paura ,affrontare qualcosa di nuovo con entusiasmo ti fa crescere e ti rende pronta a fare cose che non avresti mai immaginato prima; il ballo per me è stato anche questo: una possibilità per ampliare la mia mente e i miei punti di vista.

Così mi ritrovo a guardare innumerevoli volte, ancora incantata e con il sorriso stampato, le foto e i video che mi sono rimasti: ogni volta che lo faccio è come se tornassi indietro e sentissi ancora le dolci note del valzer.


HADO ADELA (Damigella 2017)

 

Fin da quando eravamo bambine una cosa avevamo tutte in comune… diventare delle principesse. Con il passare del tempo, e la vita che va avanti, i sogni sono svaniti pian piano, in quanto la mia famiglia era molto umile. Adesso lavoro, mi sono costruita la mia vita, con tante fatiche, nonostante ciò ho raggiunto a pieno gli obbiettivi che mi ero prefissata. Un giorno su facebook ho visto che c’era il concorso per partecipare gratuitamente al ballo delle debuttanti di Stresa. Perché non provare? L’ ho vinto e ne sono felicissima. All’inizio ero un po’ titubante in quanto il debutto in società di solito si fa a 18 anni e non a 27, ma non si è troppo grandi per sognare di diventare una principessa almeno per una notte; molte ragazze si vedono come Cenerentola, invece io mi sento più Rapunzel, l’impavida e ribelle eroina Disney, ma nonostante ciò non perde l’occasione di un ballo con il suo insolito “principe”.  

Ho trascorso una settimana insieme alle altre ragazze ed è stata una delle più belle esperienze della mia vita.  Partecipare a questo evento non significa solo prendere parte ad una serata di gala, ma condividere con i cadetti e le altre debuttanti un lungo percorso che prevede lezioni di bon ton, un corso di ballo e le prove generali della coreografia, ore e ore di impegno e di emozioni in cui nascono nuove amicizie e legami. Fin dall’inizio si è creata una grande intesa tra di noi che si sta mantenendo anche adesso che il ballo ormai si è concluso.

Posso affermare che esistono dei legami che vanno oltre la lontananza, sempre che siano legami veri.. In questa settimana noi Deb abbiamo imparato ad essere più aggraziate nei movimenti, più eleganti, intraprendenti, gentili e più sicure di noi stesse.

Si tratta quindi di una vera e propria esperienza formativa che permette di conoscere le basi delle buone maniere; il ballo è stato cosi l’emozionante finale di un percorso di crescita personale. 

Inizialmente la paura più grande fu la famosa discesa dalle scale. Vorrei rassicurare tutte le future Deb che non è poi nulla di così difficile in quanto al tuo fianco hai il cadetto dell’accademia Tuliè (la tua roccia) che è anche il tuo supporto durante questa famosa discesa. Dietro le quinte c’era agitazione, frenesia! Trucco, parrucco e vestiti… eravamo tutte super coccolate.

Classe ed eleganza hanno fatto da padrona per tutta la settimana. Abbiamo vissuto una serata unica, vestite in modo incantevole dall’atelier 2M di Arona, accompagnate dai nostri cavalieri, ballando il valzer e le quadriglie nello splendido salone dell’hotel Regina Palace di Stresa, con un’orchestra dal vivo dei giovani musicisti Ossolani. I nostri abiti erano fiabeschi, vaporosi.

La cena di gala è stata servita da perfetti camerieri  e da esperti sommelier, una cucina ottima e ricercata, un’impeccabile mise en place.

L’atmosfera del ballo è stata magica!

Sono grata a tutti per la bellissima esperienza e l’organizzazione perfetta di una serata tanto importante, a Giovanna e a tutto lo staff che sono stati meravigliosi. È un evento romantico organizzato con grande cura e passione, pieno di charme.


RACHELE ALONZI (Damigella 2017)

 

 

Ricorderò sempre con piacere l'esperienza vissuta a Stresa, un'esperienza formativa da più punti di vista; prima di tutto culturale poiché grazie alle mille lezione che ho frequentato insieme alle mie compagne, ho potuto arricchire le mie conoscenze. Quest'avventura mi ha aiutata a crescere, a credere in me stessa e nelle mie capacità. Ringrazio la mia famiglia per avermi fatto partecipare, non dimenticherò mai gli occhi ludici di mia madre quando hanno annunciato la mia vittoria.

Ringrazio Giovanna Pratesi e l'associazione Apevco che da ormai sette anni organizzano il ballo debuttanti di Stresa per avermi fatto vivere il sogno di una vita: diventare una principessa per una notte.

Rachele Alonzi

 


DE MARCHI GIADA (Testimonil Lilt 2017)

 

Devo ammettere che all'inizio ero molto nervosa e molto ansiosa perché avevo paura di sentirmi in qualche modo diversa dalle altre.

Arrivata allo Sheraton notai subito la semplicità e la simpatia delle ragazze e capii subito che mi sarei trovata bene con loro e che questa, sarebbe stata una delle esperienze piú belle della mia vita.

L'APEVCO non mi ha soltanto regalato l'opportunità di una settimana di formazione e arricchimento culturale e una notte da principessa ma anche l'occasione di conoscere 14 stupende ragazze che hanno contribuito molto alla crescita di me stessa.


BERTI LINDA (Vincitrice premio Glamour)

 

Il ballo delle Debuttanti è stata un' esperienza che ancora oggi a pensarci mi viene nostalgia e potessi tornerei indietro nel tempo. Ho stretto amicizie che ancora oggi porto avanti e ho avuto l'opportunità di poter vivere una settimana formativa con lezioni di vario genere e gite turistiche sul lago Maggiore.

Le persone a noi vicine hanno avuto grande professionalità e umanità permettendoci di vivere ogni giorno forti emozioni. L'organizzazione per questo meraviglioso evento è stata impeccabile poiché Giovanna in primis e tutti i collaboratori si sono dedicati ad ogni singolo dettaglio con cura e amore , in modo tale da poter permettere ad ognuna di noi di sentirsi a proprio agio in qualsiasi circostanza e arricchirci con nozioni di vario genere. Auguro a qualsiasi ragazza di poter fare tesoro di un'esperienza così poiché è un sogno che non finisce mai, un sogno che porterò dentro il mio cuore per sempre..    


VICECONTI FRANCESCA (Vincitrice Premio Model)

 

Inizio con il dire che questa esperienza dovrebbe farla qualsiasi ragazza, perché anche se magari non è il loro sogno alla fine se ne innamora chiunque  e dirà "questo è un sogno che non finisce mai".

Mi ha contattato Giovanna Pratesi tramite Facebook, felice di quello che mi stava offrendo, non esitai a dirlo a mia mamma che mi ha subito appoggiato, e così mi sono iscritta non sapendo cosa mi aspettava. Prima del grande debutto si affronta una meravigliosa settimana preparatoria organizzata da persone che hanno fatto un lavoro eccezionale. Durante la settimana ho potuto conoscere delle persone, che non credevo che in così in poco tempo potessero entrare nella mia vita come un uragano di caratteri diversi e che insieme però ci completiamo. Ora non posso fare a meno di stare senza di loro. Ogni volta che mi chiedono com'è andata l'esperienza, mi brillano gli occhi.


LA MALFA GLORIA (Vincitrice premio immagine)

 

Il ballo delle debuttanti per me è stato un'esperienza incredibile concentrata in una settimana ricca di emozioni dove ho avuto modo di mettermi alla prova e di conoscere persone straordinarie, delle amiche, con le quali ho condiviso sia qualche pianto che tanti sorrisi, con loro ho potuto essere me stessa. È stato tutto perfetto, non credo sia possibile dimenticare tutto questo, ricorderò per sempre ogni singolo momento di quella settimana e porterò per sempre nel mio cuore ogni persona che mi è stata accanto.


ASPES FRANCESCA (Vincitrice premio Dolcezza)

 

Il ballo delle debuttanti per me è stato davvero la realizzazione del sogno che avevo messo nel cassetto fin da bambina. L'avevo immaginato tante volte, ma mai avrei pensato che le mie aspettative si sarebbero rivelate troppo basse rispetto a quello che poi è stato. Conoscere nuove ragazze, diventate ora amiche, condividere momenti indimenticabili, essere a proprio agio in mezzo a persone diventante come una seconda famiglia e sentirsi una principessa scendendo le scale del Regina palace sono solo una piccola parte di quella che è stata la mia esperienza. L'organizzazione è stata impeccabile, ci hanno trattate come vere e proprie principesse. Consiglio a ogni ragazza di vivere quest'esperienza, perché può solo migliorarla, arricchirla, e farle vivere, come nel mio caso,  il sogno di una vita.


PURICELLI ALESSIA

 

Il Ballo delle Debuttanti di Stresa è stata un'esperienza unica! È difficile trovare le parole giuste per descrivere questa esperienza, è davvero un sogno che diventa realtà, anzi è la realtà che diventa un sogno. L'emozione prima di scendere le scale è ancora viva dentro di me e lo sarà per sempre.

Durante il percorso ho conosciuto delle persone straordinarie, non solo le ragazze con cui ho stretto delle amicizie speciali, ma anche l'organizzazione, in particolare Giovanna che ci è stata sempre a fianco, pronta a supportarci nei momenti di tensione e a risolvere prontamente gli eventuali problemi, così come Elena. Sarò eternamente grata a tutte le persone che hanno permesso la realizzazione di questo sogno e spero che continuino nella loro missione per far si che tante altre ragazze possano viverlo. Ogni ragazza dovrebbe avere questa possibilità, tornare indietro nel tempo e danzare con i cadetti, vestirsi da principesse ma non solo; le lezioni sono state utili per il nostro percorso da deb ma lo saranno anche per la nostra vita dopo il ballo.

È un sogno che non finisce mai e non vedo l'ora di continuarlo...


MASCARANA VALENTINA

 

Vorrei raccontarti la mia esperienza in merito a questo percorso e magari darti qualche consiglio.. 

Premetto che ho iniziato tutto questo perché mi ha iscritta mia mamma, era da sempre un suo sogno vedermi scendere quelle imponenti scale del regina palace con un cavaliere, quindi ignara di tutto ho cominciato e senza accorgermene è diventato il mio sogno!

I primi giorni sono un po' stancati lo devo ammettere! Ma appena riuscirai ad integrarti e fare gruppo come se foste una seconda famiglia, ti posso garantire che la stanchezza sia fisica che mentale non si sentirà! Impererai molte cose che ti potranno essere utili nella vita di tutti i giorni. Instaurerai, almeno a me è successo così, delle amicizie straordinarie, infatti spero dureranno a lungo.

È stata un' esperienza fantastica, in tutto quello che ho vissuto.. ti consiglio di prenderla con molta tranquillità e goderti ogni attimo perché, fidati, solo dopo capirai che angosce e tensioni non serviranno a niente. La settimana passerà in pochissimo tempo e dopo ti mancherà anche la cosa più banale o che consideravi stancante. Quindi vivitela a pieno! 

Il ballo sarà qualcosa di straordinario e, purtroppo, anche quello durerà pochissimo.. ma ti lascerà delle emozioni fantastiche! 

Questo è quello che posso dirti, se nel caso decidessi di partecipare, ti auguro di vivere un' esperienza bellissima! 

Tutto questo potrai viverlo grazie anche all'associazione APEVCO, che lavora sempre con tanta serietà e organizzazione e che ringrazio per avermi dato questa meravigliosa opportunità e soprattutto ringrazio Giovanna che si è impegnata tutta la settimana, e non solo, per far sì che tutto andasse per il meglio.


GIACCONE NOEMI

 

Quest'anno ho partecipato al ballo delle debuttanti di Stresa organizzato dall'Associazione APEVCO.

E' stata un'esperienza bellissima ed una settimana intensa.

Abbiamo svolto molte lezioni, di ogni genere, che hanno sicuramente arricchito il mio bagaglio culturale.

Ho creato dei legami fantastici con tutte le DEB ed ho potuto visitare il territorio del Verbano-Cusio-Ossola.

Giovanna Pratesi e gli organizzatori sono stati tutti fantastici  e sempre presenti...la sensazione di una grande famiglia!!!

Le prove di ballo, la scalinata magnifica ,il salone da fiaba ed il ballo ...WOW PURA MAGIA!!!!

Mi porterò' nel cuore questi magnifici giorni e le persone che qui ho conosciuto e li penserò con immenso affetto.

GRAZIE!

PAOLA GIACCONE (Mamma Deb Noemi Giaccone)

 

Colgo l'occasione per complimentarmi per l'ottima organizzazione di tutto quanto mia figlia ha imparato ad apprezzare il suo carattere e la sua capacità di mettersi in gioco in situazioni a lei sconosciute. Ne è uscita una vincitrice!! si, lei è la mia vincitrice... perché ha capito che è una persona che vale, con la sua semplicità, con le sue differenze, ha capito che certi valori vanno ben oltre a quel che pensava.

Ha capito che poco importa quel che gli altri possono dire di lei, l'importante e comportarsi nel rispetto di se stessi e degli altri  e prima di tutto amarsi per come si è spero che questa esperienza l'abbia resa più  forte e consapevole che nella vita, ogni tanto, ci si può concedere l'emozione di vivere  una piccola favola.

Grazie ancora, Paola


PORCARO MARIA ROSARIA

 

27/2/17, si potrebbe pensare che sia stato un semplice e normalissimo giorno dell'anno, ma per me, Rosaria Porcaro, ha segnato l'inizio di un sogno durato una settimana e che mi ha trasmesso delle emozioni che porterò dentro di me per tutta la vita. Questo sogno prende il nome di "BALLO DELLE DEBUTTANTI di STRESA 2017".

Il tutto è iniziato per una semplice richiesta di un mio caro amico e di mio fratello, entrambi ex allievi della Teulié, poiché conoscendo il mio carattere introverso e riservato pensavano che un'esperienza del genere avrebbe potuto aiutarmi a crescere interiormente e a divenire più sicura di me, aumentando appunto la mia autostima. Pertanto ho deciso di accettare volentieri la richiesta propostami e di iniziare questa avventura, ignara di tutto.

Oggi, seduta qui dietro una scrivania e trovandomi a scrivere la mia testimonianza mi viene quasi da piangere.. troppi ricordi meravigliosi, amicizie che saranno durature nel tempo o almeno spero, un gruppo di ragazzi/cavalieri straordinari che con la loro simpatia e gentilezza sono riusciti a farci sentire delle vere e proprie principesse, rassicurandoci minuto dopo minuto che sarebbe andato tutto bene nel vederci abbastanza tese per il ballo.

Non mi sarei mai aspettata di riuscire a vivere delle emozioni del genere, e soprattutto di veder cambiato nella vita quotidiana il mio essere, il mio carattere, la mia autostima.. è sempre un piacere pensare e soprattutto affermare "IO SONO RIUSCITA A SCENDERE LE SCALE DEL REGINA PALACE HOTEL CON UN CAVALIERE AL MIO FIANCO".

Ringrazio tutti, in particolar modo alla signora Giovanna che ancor prima di conoscerla personalmente  si è resa disponibile nel soddisfare tutti i miei dubbi e le perplessità anche telefonicamente, grazie alle persone che hanno garantito e permesso lo svolgimento dell'evento, alle maestre di ballo che con molta pazienza, tra scherzi e ansie, sono riuscite a sopportare e supportare noi debuttanti, ai fotografi che con la loro persistenza nel scattare foto o riprendere noi ci hanno fatto sentire delle vere e proprie protagoniste, grazie ai cavalieri che sono stati premurosi e hanno affievolito la nostra ansia pre - ballo e soprattutto grazie alle debuttanti 2017 che mi hanno accompagnato in questa avventura e che hanno condiviso con me un'esperienza UNICA.

GRAZIE A TUTTI! 


DELLA MONICA SERENA

 

Partecipare al Gran Ballo delle Debuttanti di Stresa è stata un'esperienza fantastica, grazie alla quale ho avuto l'onore di riscoprire antichi valori, ma anche di divertirmi e di fare ottime amicizie. Per questo ringrazio APEVCO, che ha organizzato il tutto e i Cadetti della Scuola Militare Teuliè che mi hanno accompagnato durante tutto il percorso. 

Serena Della Monica


LIGUORI ILARIA (Debuttante 2017)

 

Ciao sono Ilaria Liguori e quest'anno ho avuto la fortuna di partecipare al ballo debuttanti di Stresa. A consigliarmi quest'esperienza è stata mia cugina che aveva partecipato come debuttante l'anno prima e che ha sfilato come ex debuttante quest'anno. All'inizio ero un po' riluttante perché non mi sembrava qualcosa per me, ma ho cambiato idea molto velocemente. Ho conosciuto le altre ragazze la domenica e devo ammettere che è stata una giornata veramente pesante. La lezione che più mi ha colpito è stata quella con lo psicologo. Con poche parole è riuscito a farci avvicinare le une alle altre, ci siamo rese conto che siamo tutte nella stessa situazione e che condividere quest'esperienza tra di noi ci avrebbe potute aiutare. Il resto della settimana ha contribuito ad unirci come gruppo e devo anche fare i complimenti alle insegnati di ballo che ci hanno sempre fatte sentire a nostro agio e mai goffe o fuori posto. Uno dei momenti che non dimenticherò tanto facilmente è stato l'incontro con i cadetti. É stato il momento più imbarazzante delle settimana, ma ci hanno saputo subito tranquillizzare anche perché alcuni di loro partecipavano da più anni. La serata del ballo è stata una serata bellissima, quasi magica. Ti senti una principessa mentre ti truccano, ti pettinano, ti vestono. Ti senti veramente una barbie. Ho amato il mio vestito e anche se è stato stancante rimanere tutta la serata con quegli abiti e quelle scarpe ne è valsa la pena. Sono una persona con un'autostima veramente bassa, ma quella sera mi vedevo bella, mi sentivo bella ed è una sensazione che consiglio di provare a tutte le ragazze perché siamo belle, ricordatevelo. Vorrei ringraziare in ultimo Giovanna pratesi, l'organizzatrice dell'evento. Ha fatto un’ottimo lavoro ed è riuscita a regalarci un'esperienza unica. Grazie


CIRILLO ADELE

 

Mi chiamo Adele Cirillo e quest’anno ho preso parte al ballo delle debuttanti di Stresa. Sono passate ormai diverse settimane dal Ballo ed e difficile mettere per iscritto tutte le emozioni vissute. Partecipare al ballo delle debuttanti di Stresa e un'esperienza che tutte le ragazze almeno una volta nella vita dovrebbero vivere. Ho trascorso una settimana bellissima tra lezioni, escursioni in tutto il Verbania Cusio Ossola e lezioni di ballo, farò tesoro di ogni singolo insegnamento impartito in quella settimana. Tutta l’organizzazione che lavora per la realizzazione di questo evento è stata fantastica e vorrei ringraziare in particolar modo le coreografe Michela Beltrami e Marzia Bogianchini che in meno di una settima ci hanno insegnato portamento valzer e tutta la coreografia del ballo. La serata del Ballo di Stresa e da imprimere nella memoria di tutte le deb che partecipano a questo evento, evento non solo di cultura ma anche di solidarietà con la raccolta fondi a favore della Lilt. Consiglio a tutte le ragazze di iscriversi per poter vivere una settimana da favola ed essere trattate come vere principesse.